Navigazione veloce

AREA FAMIGLIE

 

Richiesta assistenza scolastica specialistica

ASSEMBLEA DEI GENITORI “ELEZIONI DEI RAPPRESENTANTI NEI CONSIGLI-ELEZIONI DEI RAPPRESENTANTI NEL G.L.I.”

VACCINAZIONI e FREQUENZA SCOLASTICA

MODULO SEGNALAZIONE/RECLAMO/COLLOQUIO

ADOZIONE LIBRI DI TESTO PER L’A.S. 201772018

PUBBLICAZIONE
SCUOLA PRIMARIA
CLASSE 1A CAPOLUOGO

CLASSE 2A CAPOLUOGO

CLASSE 3A CAPOLUOGO

CLASSE 4A CAPOLUOGO

CLASSE 5A CAPOLUOGO

CLASSE 1A CORBARA

CLASSE 2A CORBARA

CLASSE 3A CORBARA

CLASSE 3B CORBARA

CLASSE 4A CORBARA

CLASSE 4B CORBARA

CLASSE 5A CORBARA

CLASSE 5B CORBARA

 CLASSE 1A O.LORETO

CLASSE 1B O.LORETO

CLASSE 1C O.LORETO

CLASSE 2A O.LORETO

CLASSE 2B O.LORETO

CLASSE 3B O.LORETO

CLASSE 3A O.LORETO

CLASSE 4A O.LORETO

CLASSE 4B O.LORETO

CLASSE 5A O.LORETO

CLASSE 5B O.LORETO

CLASSE 1 A SAN LORENZO

CLASSE 1 B SAN LORENZO

CLASSE 2A SAN LORENZO

CLASSE 2B SAN LORENZO

CLASSE 3A SAN LORENZO

CLASSE 3B SAN LORENZO

CLASSE 4A SAN LORENZO

CLASSE 4B SAN LORENZO

CLASSE 5A SAN LORENZO

CLASSE 5B SAN LORENZO

SCUOLA S. I°
CLASSE 1A CORBARA

CLASSE 1B CORBARA

CLASSE 2A CORBARA

CLASSE 2B CORBARA

CLASSE 3A CORBARA

CLASSE 3B CORBARA

CLASSE 2C S.LORENZO

CLASSE 3B SAN LORENZO

CLASSE 3C S.LORENZO

CLASSE 3E S.LORENZO

CLASSE 1 B SAN LORENZO

CLASSE 1C S.LORENZO

CLASSE 2B SAN LORENZO

 CLASSE 1A O.LORETO

CLASSE 1D O.LORETO

CLASSE 2A O.LORETO

CLASSE 2D O.LORETO

CLASSE 3A O.LORETO

CLASSE 3D O.LORETO

 

“Noi dobbiamo essere una scuola che è fisicamente attaccata al suolo ma, come immagine, deve essere una nave che va. Il che vuol dire che i genitori saranno sempre imbarcati con noi per vedere paesaggi diversi, trasformazioni, fenomeni, ecc. quello che si vede quando si seguono i bambini. Devono avere l’idea di una scuola in movimento perché si muovono i bambini, si muove la socialità, la lingua dei bambini.”

(Loris Malaguzzi)

pattoCONTRATTO FORMATIVO -PATTO DI CORRESPONSABILTÀ CON LA FAMIGLIA

La scuola è il luogo di formazione e di educazione mediante lo studio, l’acquisizione delle conoscenze e lo sviluppo della coscienza civica, in cui si realizza il diritto allo studio e lo sviluppo delle potenzialità di ciascuno, in un clima sereno basato sulla fiducia e sulla comprensione reciproca in un ambiente dove la sicurezza è garantita.

Durante gli incontri appositi informano le famiglie dell’offerta formativa e didattica della scuola e chiedono ai genitori un attento controllo sulla parte di studio che deve essere svolta a casa. Le assemblee di classe, i consigli di sezione, classe e interclasse, i colloqui periodici con gli insegnanti, i questionari di fine anno sono i momenti in cui le famiglie possono esprimere le loro opinioni, apprezzamenti, critiche e suggerimenti sull’operato della scuola, che terrà conto di tutto ciò nell’adeguare la sua programmazione. Una continua collaborazione scuola-famiglia consente anche di gestire e superare eventuali problemi di comportamento non corretto da parte degli alunni. A tal fine i Docenti ritengono importante e irrinunciabile la collaborazione con la famiglia nel processo educativo in atto nei confronti degli alunni e chiedono a genitori ed alunni una dichiarazione di “impegno” condivisa:

I Docenti si impegnano a:

  1. Applicare il P.O.F. e il Regolamento in­terno.
  2. Instaurare un dialogo costruttivo e franco con i genitori e gli studenti, ba­sato sulla fiducia reciproca.
  3. Creare un ambiente educativo adeguato a favorire lo sviluppo delle capacità co­gnitive e relazionali.
  4. Promuovere il processo di formazione di ciascuno.
  5. Facilitare le motivazioni all’apprendi-mento, tenendo conto dei livelli e delle capacità individuali.
  6. Rendere l’alunno consapevole degli obiettivi e dei percorsi operativi.
  7. Favorire la rielaborazione dell’esperienza personale.
  8. Educare all’accettazione dell’altro e pro­muovere comportamenti solidali.
  9. Guidare l’alunno nell’acquisizione della conoscenza di sé, per permettergli di realizzare scelte responsabili e stimo­lare il senso critico.

I genitori si impegnano a:

  1. Prendere visione del P.O.F. e del Rego­lamento interno.
  2. Riconoscere la funzione formativa della scuola e dare ad essa la precedenza ri­spetto agli impegni extrascolastici.
  3. Garantire la frequenza regolare alle le­zioni; il rispetto dell’orario di entrata e di uscita; giustificare sempre le assenze e i ritardi.
  4. Dialogare in modo costruttivo con i do­centi; partecipare agli incontri previsti, seguendo con continuità l’andamento scolastico del proprio figlio.
  5. Controllare sistematicamente le comuni­cazioni e prendere visione delle attività svolte sia a scuola che a casa.
  6. Controllare quotidianamente il materiale scolastico necessario e l’abbigliamento.
  7. Collaborare per potenziare nell’alunno la coscienza delle proprie risorse e dei propri limiti, tenendo conto anche del valore formativo dell’errore.
  8. Assumersi la piena responsabilità di eventuali danni materiali arrecati dal proprio figlio (vedi Regolamento d’Istituto).

Impegnarsi a far rispettare la C.M. n° 362 del 25-8-98 (uso del telefono cellu­lare nella scuola) e assumersi la re­sponsabilità relativa ad oggetti di valore e denaro portati a scuola.

Gli alunni (in relazione alla loro età) si impegnano a:

  1. Prendere visione del Regolamento in­terno.
  2. Frequentare regolarmente le lezioni, limi­tando assenze, entrate posticipate ed uscite anticipate, ai casi di effettiva necessità.
  3. Studiare con serietà ed eseguire pun­tualmente i compiti assegnati, sia a scuola che a casa.
  4. Portare sempre tutto il materiale occor­rente.
  5. Partecipare attivamente alle lezioni e ag­giornarsi, in caso di assenza, sui compiti assegnati.
  6. Rispettare le regole della vita scola­stica, le persone, gli ambienti e le at­trezzature.
  7. Indossare abbigliamento adeguato all’am­biente scolastico.
  8. Utilizzare un linguaggio consono e ri­spettoso nei confronti di tutti.
  9. Comportarsi in modo corretto ed ade­guato alle diverse situazioni.
  10. Rispettare la diversità in tutte le sue ma­nifestazioni.
  11. Assumere le proprie responsabilità, rico­noscere le proprie attitudini e con­siderare
  12. l’errore come occasione di mi­glioramento

 

ESITI SCRUTINI FINALI SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO

Si comunica, che a partire dal 23.06.17, è possibile visualizzare le schede di valutazione dei propri figli nell’ apposita sezione del Registro Elettronico. Per le classi terze della scuola secondaria, l’esito finale sarà visualizzabile, ovviamente, a conclusione degli Esami di Stato, in corso.

images

ESAMI CONCLUSIVI CERTIFICAZIONE EIPASS 7 MODULI

INCONTRO SCUOLA-FAMIGLIA DEL 21.06.2017

ALLEGATI POF  PATTO DI CORRESPONSABILITA’
REGOLAMENTO DI ISTITUTO ALLEGATO G INCARICHI ESPERTI

ALLEGATO H DIVIETO DI FUMO

ALLEGATO-I-LISTE-ATTESA_ACCOGLIENZA ANTICIPATARI

ALLEGATO L GLH

ALLEGATO M SITO WEB

ALLEGATO A DISCIPLINA

ALLEGATO B VISITE ISTRUZIONE

ALLEGATO C DENUNCE INFORTUNI

ALLEGATO D ATTIVITÀ NEGOZIALE

ALLEGATO E ACQUISTI IN ECONOMIA

ALLEGATO F USO LOCALI SCOLASTICI

RICHIESTE GENITORI

RITIRO PASSWORD REGISTRO ELETTRONICO

 INFORMATIVA PRIVACY INVALSI 2016  MODULO SEGNALAZIONE/RECLAMO/COLLOQUIO
 INCONTRO SCUOLA-FAMIGLIA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DEL 19.12.2016
INCONTRO SCUOLA-FAMIGLIA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DEL 15.02.2017
tabella raccomandazioni per malattie infettive
La prevenzione e  a scuola  avvio attivita extra 16- 17
Autorizzazioni attività extracurricolari  ALUNNI/GENITORI – Richiesta di adesione ai progetti extracurricolari 2016/2017

 

 

 

 


 

SCHEDA DATI CONTESTO PROVE INVALSI:

Classi II e V Scuola Primaria e classi III Scuola Secondaria di primo grado

 

Si comunica che è possibile prendere visione della scheda relativa alla raccolta dei dati di contesto, in vista dello svolgimento della prova INVALSI che si terra nei prossimi mesi, così come previsto dalle disposizioni Ministeriali.

Istruzioni informazioni contesto Scuola Primaria e Secondaria primo grado

Il documento può essere compilato, online, cliccando sul link di seguito riportato o, in caso di difficoltà, stampato, compilato e consegnato al personale della nostra segreteria scolastica nel più breve tempo possibile e non oltre il 21 marzo. Grazie.

http://goo.gl/forms/tQI5f8MQMS